Area riservata

06 Maggio 2011

Approvato il Codice del Turismo

Approvato ieri, 5 maggio, dal Consiglio dei Ministri il Codice del Turismo definito dal Ministro Michela Vittoria Brambilla. Novità importanti per il settore.

La Casa del Consumatore, nell’ambito del progetto Check up Diritti, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, sta predisponendo un’applicazione per smartphone e tablet con il dettaglio delle novità introdotte dal presente Codice.

Ma vediamo vediamone qualcuna nel dettaglio.

Le imprese turistiche

Semplificazione. Questa la misura più importante introdotta per le imprese del settore. Per iniziare a operare, infatti, basterà la sola Scia, segnalazione certificata di inizio attività.

Il codice prevede inoltre un ampliamento della concessione del titolo di impresa turistica. Potranno infatti fregiarsi del termine e, quindi, erogare servizi come somministrazione di cibi e bevande, benessere, convegni anche a persone non alloggiate, esercizi come: ristoranti, stabilimenti balneari, parchi divertimento, organizzazione di spettacoli, eventi e congressi. Tutte queste strutture inoltre potranno usufruire di agevolazioni e incentivi.

La valutazione dei servizi

Oltre alle tradizionali e riconosciute “stelle”, il codice istituisce un nuovo sistema di valutazione che consente la misurazione e la valutazione della qualità del servizio reso ai clienti (ove per qualità del servizio reso si intende l’insieme delle attività, dei processi e dei servizi misurabili e valutabili, rivolti alla soddisfazione dei clienti). Il sistema di reting, introdotto su base nazionale, è organizzato a seconda della tipologia delle strutture e i singoli alberghi possono decidere se aderirvi o meno, su base volontaria.

Pacchetto turistico – definizione

Per pacchetto turistico si intende i viaggi, le vacanze, i circuiti tutto compreso, le crociere che presentano almeno due dei seguenti elementi, venduti ad un prezzo forfettario:

- Trasporto

- Alloggio

- Servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio che costituiscono parte significativa del pacchetto turistico (es. escursione)

Le definizioni dei soggetti coinvolti

- Organizzatore di viaggio: è colui che realizza o comunque rende possibile, anche tramite Internet, la combinazione degli elementi che caratterizzano il pacchetto turistico. Può vendere pacchetti turistici direttamente o tramite un venditore o tramite un intermediario;

- Intermediario: è colui che vende o si obbliga a procurare terzi pacchetti turistici dietro il pagamento di un corrispettivo forfettario;

- Turista: è il soggetto verso il quale il contraente principale si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico.

La tutela del turista

Il Codice del Turismo prevede, a tutela del turista, anche il risarcimento per il danno morale da vacanza rovinata. Esso sarà correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso e all’irripetibilità dell’occasione perduta, tenendo quindi conto della motivazione del viaggio. Si legge infatti, “Nel caso in cui l’inadempimento o inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico non sia di scarsa importanza, il turista può chiedere, oltre e indipendentemente dalla risoluzione del contratto, un risarcimento del danno (ecc…)".

Sono inoltre previste polizze assicurative per i casi di insolvenze o fallimento delle agenzie.

Attestazioni di eccellenza

Al fine di promuovere la qualità dell’offerta turistica italiana, sono state istituite attestazioni di eccellenza turistica nel campo enogastronomico e alberghiero. In particolar modo:

- Maestro di cucina italiana: l’attestazione verrà assegnata ogni anno alle imprese di ristorazione, che con la propria attività, per l’alta qualità, la ricerca e la professionalità dell’offerta, abbiano contribuito in modo significativo a promuovere l’immagine dell’Italia, favorendone l’attrattiva turistica nel mondo;

- Maestro dell’ospitalità italiana: anche questo premio verrà attribuito, ogni anno, alle imprese alberghiere italiane che abbiano contribuito in modo significativo a promuovere l’immagine dell’Italia, favorendone l’attrattiva turistica nel mondo;

- Medaglia al merito del turismo per la valorizzazione dell’immagine dell’Italia: destinata alle persone che, per il loro impegno e valore professionale nonché per la qualità e durata dei servizi resi, hanno efficacemente contribuito allo sviluppo del settore turistico e alla valorizzazione e diffusione dell’immagine dell’Italia nel mondo;

- Medaglia al merito del turismo per gli italiani all’estero: destinata alle persone, operanti all’estero, che per il loro impegno e valore professionale hanno illustrato il Made in Italy in modo tanto esemplare da divenire promotori turistici per il nostro Paese.

 

E per saperne di più visita il sito checkupdiritti.it o chiama il numero verde 800.168.566.

Progetto “Check-up diritti” realizzato dalla Casa del Consumatore in collaborazione con Acu, Altroconsumo e Codici, grazie al contributo del Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design