Area riservata

25 Maggio 2011

Istuzioni insinuazioni al passivo

Nel corso degli ultimi mesi sono fallite le tre società del gruppo Aiazzone – Emmelunga, in ordine Holding dell’Arredamento, B&S S.p.A. e da ultima Panmedia.

Cosa devono fare ora i consumatori per tutelare il loro credito?

Dovete presentare la domanda di insinuazione al passivo al fallimento della società nei confronti della quale vantate un credito. Insinuarsi al passivo significa chiedere di essere inseriti nell’elenco dei creditori della società fallita per poter partecipare alla ripartizione dell’attivo fallimentare.

A quale fallimento dovete presentare la domanda di insinuazione al passivo?

Se avete acquistato i mobili da Holding dell’Arredamento SpA, dovete presentare la domanda di insinuazione al passivo al fallimento Holding dell’Arredamento SpA e al fallimento Panmedia

Se avete acquistato i mobili dalla B&S Spa in liquidazione, dovete presentare la domanda di insinuazione al passivo al fallimento B&S e al fallimento Panmedia.

Se avete acquistato i mobili da Panmedia Spa, dovete presentare la domanda di insinuazione al passivo al fallimento Panmedia.

Le domande di insinuazione al passivo devono essere depositare presso la Cancelleria del Tribunale competente oppure inviate per raccomandata entro i termini sotto meglio indicati. Ricordate che nel caso di invio della raccomandata, farà fede la data di ricevimento della Vostra domanda in Tribunale e non la data di spedizione.

Nel dettaglio:

Fallimento Holding dell’Arredamento

Le domande di insinuazione al passivo Fallimento Holding dell’Arredamento devono essere presentate al Tribunale di Roma. Il termine per il deposito delle domande tempestive è giù scaduto a gennaio 2011. Le domande potranno comunque essere presentate, anche se verranno considerata tardive.

Fallimento B&S Spa

Le domande di insinuazione al passivo per il fallimento B&S S.p.A. in Liquidazione devono essere presentate al Tribunale di Tivoli entro il 14.07.2011. Il Giudice Delegato è il Dottor Renato Castaldo e il Curatore il Dottor Marcello De Sanctis. L’udienza per la verifica dello stato passivo è stata fissata per il giorno 29.09.2011 alle ore 11.00 davanti al Giudice Delegato presso la Sezione Fallimentare del Tribunale di Tivoli in Via Araldi 19.

Fallimento Panmedia

 Le domande di insinuazione al passivo al fallimento Panmedia dovranno essere presentate al Tribunale di Torino entro il 20.09.2011. Il Giudice Delegato è il Dottoressa Vittoria Nosengo e il Curatore il Dottor Pagliero Ivano. L’udienza per la verifica dello stato passivo è stata fissata per il giorno 20.10.2011 alle ore 9.45 davanti al Giudice Delegato presso la Sezione Fallimentare del Tribunale di Torino.

Per tutti i nostri associati metteremo a disposizione dei facsimili di insinuazione al passivo da compilare e da spedire al Tribunale competente. Troverete un modello per ogni fattispecie: mancata consegnata totale e/o parziale dei beni e consegna di beni non conformi al contratto ex art. 128 Cod. Cons.

Questione finanziamenti

Sul fronte finanziamenti, Fiditalia ha dichiarato che è pronta ad restituire le somme versate a tutti coloro che non hanno mai ricevuto i mobili (inadempimento totale), ma solo a condizione che venga accertata in collaborazione con il Curatore Fallimentare la mancata consegna totale delle merci e/o la risoluzione del contratto di acquisto per inadempimento di Panmedia. Fiditalia ha inoltre dichiarato che è disposta a ridurre il finanziamento a coloro che hanno ricevuto i mobili solo parzialmente (inadempimento parziale).

Nonostante le promesse, FIDITALIA NON HA ANCORA COMUNICATO QUANDO INIZIERÀ A RESTITUIRE LE RATE VERSATE. Se non avremo delle risposte certe entri prossimi 15 giorni, i nostri legali inizieranno una causa contro FIDITALIA per la restituzione delle rate versate.

Leggi tutti gli articoli sul caso Aiazzone / Emmelunga

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design