Area riservata

20 Settembre 2012

Multe per Hero e Zuegg

Continua ad accadere. Le maggiori aziende produttrici di alimenti usano e "abusano" di alcune dizioni, quali "senza zucchero" "senza zuccheri aggiunti" "diet", essendo consapevoli del grandissimo impatto commerciale che queste frasi, scritte anche a  caratteri cubitali, hanno sui consumatori.

L'ultimo caso è quello di due famose confetture, Hero e Zueg, che sono state colpite, rispettivamente da una multa di 100mila euro e 200mila euro.

Vogliamo ricordare a tutti i consumatori, come ribadito anche nell'ultima sentenza dell'autorità che le diciture "senza zuccheri" o "senza zuccheri aggiunti" possono essere apposte: "solo su prodotti che non contengono più di 0,5 g. di zuccheri per 100 g o 100 ml". nei casi specifici siamo invece davanti a prodotti che contengono una quantità di zucchero pari a 33-38 grammi per 100 grammi di prodotto, "ovvero un valore per il quale non è possibile utilizzare alcuna indicazione nutrizionale sul quantitativo di zuccheri".

Ancora una volta quindi, vogliamo mettervi in guardia su tutte le pubblicità ingannevoli che ogni giorno siamo costretti a subire, e sottolineare l'importanza della vostra attenzione sulla scelta dei prodotti alimentari, soprattutto se volete iniziare una dieta!

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design