Area riservata

08 Novembre 2013

In aiuto ai consumatori il video dell’Agenzia delle Entrate

In base al decreto legge n. 63 del 2013, fino al 31 dicembre 2013(a meno di un’eventuale proroga), chi intende realizzare lavori di ristrutturazione presso la propria abitazione (prima casa, seconda casa o relative pertinenze, come ad esempio box o soffitte), può usufruire di agevolazioni fiscali relativamente: agli interventi edili, per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici e per la riqualificazione energetica dell’immobile.

Ricordiamo che per i lavori di ristrutturazione (ovvero quelli di manutenzione straordinaria, di restauro e risanamento conservativo), il consumatore può accedere alla detrazione del 50% delle spese sostenute (fino ad un importo pari a 96 mila euro). La detrazione viene suddivisa in dieci anni, mediante rate di pari importo.

Per gli immobili in cui siano state effettuate ristrutturazioni edilizie, vi è anche la possibilità di detrarre le spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. Gli acquisti devono essere fatti nel periodo compreso tra il 6 giugno e il 31 dicembre 2013, e, per gli elettrodomestici, devono essere di classe energetica non inferiore ad A+ o A per i forni. Sono inoltre agevolabili le spese di montaggio e di trasporto.

Il bonus mobili consente di accedere alla detrazione del 50% della spesa sostenuta, fino a un limite massimo di 10 mila euro, che viene sempre ripartito in dieci rate annuali di pari importo. La detrazione aumenta fino al 65% se gli interventi sono effettuati per il miglioramento o l’adeguamento antisismico e per la messa in sicurezza degli edifici.

Per quanto riguarda invece il bonus relativo agli interventi di risparmio energetico, è stata prorogata la detrazione fiscale (dal 6 giugno al 31 dicembre 2013, oppure il 30 giugno 2014 per i condomini) e innalzata la percentuale di detraibilità delle spese sostenute, dal 55% al 65%. Dal 2014 tali interventi di riqualificazione energetica potranno beneficiare solo del bonus del 36%. Ricordiamo che è possibile accedere a tale agevolazione nei casi di lavori per: la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre comprensive di infissi), l’installazione di pannelli solari e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Per tutti coloro interessati, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato, sul suo canale Youtube, un filmato nel quale illustra come e quando poter richiedere la detrazione delle spese sostenute per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Il video è accessibile gratuitamente a tutti i contribuenti, grazie all’utilizzo di sottotitoli in italiano e nelle principali lingue straniere.

Per maggiori informazioni è inoltre disponibile, sempre sul sito dell’Agenzia delle entrate, nella sezione “Guide fiscali”, un vademecum con tutte le indicazioni per i contribuenti che vogliono usufruire della detrazione.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design