Area riservata

03 Marzo 2014

Aggiornamento situazione Egitto

Dallo scorso 28 febbraio, sul sito della Farnesina è comparso il comunicato che sconsiglia ufficialmente di recarsi in tutte le località dell’Egitto (quindi anche nelle zone turistiche del Mar Rosso).

Nello specifico sul sito si può leggere “In considerazione del progressivo deterioramento della situazione di sicurezza si sconsigliano i viaggi in tutta la penisola del Sinai comprese le località balneari ivi situate, quali Sharm el-Sheik, Dahab, Nuweiba e Taba. Si sconsigliano inoltre tutti i viaggi non indispensabili in Egitto in località diverse dalle aree turistiche dell'alto Egitto, della costa continentale del Mar Rosso e di quella del Mar Mediterraneo”.

Alla luce quindi di questo comunicato, i consumatori che avessero prenotato un viaggio con destinazione Egitto, possono richiedere l’annullamento del contratto senza pagare penali, in quanto trattasi di causa di forza maggiore.

Nello specifico, è possibile richiedere:

- di usufruire di un altro pacchetto turistico di qualità equivalente o superiore, senza supplemento di prezzo, o di un pacchetto turistico qualitativamente inferiore previa restituzione della differenza del prezzo;

- il rimborso della somma di denaro già pagata, entro 7 giorni lavorativi dal momento della cancellazione.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design