Area riservata

08 Aprile 2014

Come misurare la velocità della connessione internet e inoltrare un reclamo all’operatore? Grazie all’adsl test speed dell’Agcom: ecco come funziona.

Tutte le famiglie e le imprese italiane si chiedono come trovare un’adsl conveniente per navigare in internet con una buona velocità e senza interruzioni di servizio. Il modo migliore per fare ciò è sicuramente mettere Telecom e i suoi prodotti a confronto con quelli di Fastweb o di altri operatori come Tiscali o Infostrada, per vedere quale compagnia propone il prodotto più economico e di qualità. Tuttavia, è possibile che la velocità di internet non sia esattamente quella stabilita dal contratto e per verificarlo si può utilizzare l’adsl speed test dell’Agcom, ovvero l’Autorità di garanzia sulle comunicazioni.

Ma che cos’è questo adsl test speed e come funziona? Per capirlo il consiglio è quello di visitare il sito misurainternet.it ovviamente messo a punto dall’Agcom, attraverso il quale è possibile ottenere tutte le informazioni per misurare la velocità della connessione internet ed eventualmente inoltrare un reclamo all’operatore. Sulla home page del sito, inoltre, è presente un video tutorial che spiega agli utenti come usare il test adsl e dà anche dei consigli utili per scegliere la migliore offerta sul mercato di telefonia. Ecco dunque come usare lo speed test a casa propria sul pc.

L’adsl test speed anche detto Misura Internet è di fatto un software che si può scaricare gratuitamente e in modo rapido tramite il sito sopra citato. Questo programma informatico ha appunto il compito di misurare la velocità di download della nostra connessione internet per darci modo di verificare se questa corrisponde con i termini esplicitati nel contratto. Una volta ottenuti i risultati dello speed test, infatti, potremo confrontarli con i dettagli tariffari del nostro operatore, Telecom, Fastweb, Infostrada, Tiscali o qualsiasi altro.

Come viene spiegato bene sul video tutorial presente sia sulla home page del sito Misura Internet sia sul canale YouTube, il software di misurazione dell’adsl (che si chiama Ne.Me.Sys.) ha bisogno di effettuare almeno un test all’ora nell’arco di 24 ore affinché il controllo sia completo ed esauriente. Perciò è bene che il nostro pc venga tenuto sempre acceso durante la rilevazione dei dati ed è meglio non utilizzare nessun programma in contemporanea. Tuttavia, è anche possibile interrompere il test e riprenderlo in un secondo momento: l’importante è che il check up completo si concluda entro tre giorni.

Il test speed per l’adsl dell’Agcom è l’unico che ha un valore legale e probatorio e i risultati ottenuti potranno essere presentati all’operatore per effettuare un reclamo. Al termine dell’operazione di Misura Internet, dunque, sarà possibile scaricare e stampare un file pdf che si potrà inviare direttamente all’operatore nella lettera di reclamo. La fase di reclamo, fra l’altro, è ora diventata più facile, perché sarà possibile inviare una segnalazione all’operatore direttamente dal sito www.misurainternet.it, senza l’obbligo di fax o raccomandata a/r.

Inoltre, comunica l’Agcom, “per gli utenti dei servizi a larga banda di rete fissa è disponibile, da oggi, per tutti i principali sistemi operativi, l’applicazione Speed Test MisuraInternet versione trial. Con tale nuova opzione è possibile scaricare il programma Speed Test Agcom, per la verifica della qualità della propria connessione, ed eseguirlo, una prima volta, per provarne l’efficacia, senza l’obbligo di registrazione. Se si vogliono effettuare misurazioni ulteriori, sarà invece necessario procedere a registrarsi al servizio”.

L’Agcom, quindi, si è impegnata per rendere il più semplice possibile la fase di misurazione della velocità della connessione internet. Ora tocca ai consumatori confrontare le offerte più convenienti sul mercato e scegliere l’adsl migliore.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design