Area riservata

30 Maggio 2017

Come richiedere un mutuo acquisto e ristrutturazione con il Plafond Casa

Tramite il Plafond Casa è possibile accedere a soluzioni di finanziamento agevolate. Vediamo quali sono e come richiederle.

Un mutuo acquisto e ristrutturazione è un finanziamento che si richiede quando si ha intenzione di acquistare un immobile per cui sono necessari dei lavori di ristrutturazione, o anche quando si desidera fare degli interventi ad un immobile già di proprietà. La procedura per riuscire ad ottenere questa tipologia di mutuo non è molto diversa da quella prevista per un normale mutuo, anche se ci sono alcune differenze in merito ai documenti da presentare e alla modalità di erogazione della somma. In questo approfondimento è possibile trovare tutti i dettagli utili per valutare questa soluzione.

Per garantire anche alle categorie di risparmiatori più deboli la possibilità di acquistare o ristrutturare un'immobile, nel 2013 è stata sottoscritta una convenzione tra Cassa Depositi e Prestiti e l'Abi (Associazione Bancaria Italiana) che prevede l'erogazione di particolari tipologie di finanziamenti messe a disposizioni dei cittadini che intendono richiedere un mutuo per acquistare casa, e che potranno in questo modo beneficiare di tassi agevolati e condizioni più vantaggiose.

 

Plafond Casa: chi può accedervi?

Possono accedere ad un mutuo acquisto e ristrutturazione con il Plafond Casa tutte le persone fisiche residenti in italia, ma il fondo è dedicato in particolare alle seguenti categorie:

  • giovani coppie under 40 - con almeno uno dei due componenti di età inferiore ai 35 anni - che abbiano costituito un nucleo familiare da almeno 2 anni (per soddisfare questo requisito basta un'autocertificazione);

  • famiglie in condizioni di grave difficoltà economica;

  • famiglie con una persona disabile in casa;

  • famiglie con tre o più figli.

Scopo del finanziamento deve essere l'acquisto di un immobile per uso residenziale - anche senza ristrutturazione - o anche solo la ristrutturazione o la riqualificazione energetica di un immobile residenziale. Ricordiamo che se si devono effettuare interventi di riqualificazione energetica è possibile anche approfittare delle agevolazioni fiscali dell'Ecobonus 2017, ossia delle speciali detrazioni Irpef o Ires possibili per lavori finalizzati al miglioramento dell'efficienza energetica dell'immobile.

 

Quali caratteristiche ha un mutuo con il Plafond Casa?

Ogni istituto di credito aderente all'iniziativa propone condizioni leggermente diverse, ma nella maggior parte dei casi l'importo del mutuo consente di coprire l'80% della spesa preventivata. Il tetto massimo riguardo l'importo finanziabile è invece identico per tutte le banche, ossia:

  • 350.000 euro per l'acquisto di un immobile comprendente interventi di ristrutturazione;

  • 250.000 euro per l'acquisto senza interventi di ristrutturazione;

  • 100.000 euro per operazioni di ristrutturazione e miglioramento dell'efficienza energetica.

Per quanto riguarda il piano di ammortamento, sono previste tre diverse durate: 10, 20 e 30 anni. i piani da 20 e 30 anni sono dedicati ai finanziamenti che prevedono l'acquisto di un immobile; quelli da 10 invece ai soli interventi di ristrutturazione.

Il Plafond Casa non pone vincoli sulla tipologia di mutuo da stipulare: è quindi possibile scegliere tra tasso fisso o tasso variabile in base alle condizioni che si ritengono più vantaggiose.

 

Mutuo con Plafond Casa: come richiederlo?

Prima di intraprendere le procedure per la richiesta, è importante stabilire il budget, ovvero la spesa totale che si prevede di affrontare per l'acquisto dell'immobile e per i lavori di ristrutturazione. In questa operazione sarà ovviamente necessario l'aiuto di tecnici qualificati in grado di fornire una stima precisa dei vari interventi e delle relative spese. Questo passaggio è fondamentale perché tutte le banche richiederanno un dettagliato piano dei lavori, in cui dovranno essere riportati e descritti tutti gli interventi e i costi.

Fatto ciò, per sottoscrivere un mutuo con il Plafond Casa bisognerà informarsi su quali istituti di credito vi aderiscono. Scelta la banca che sembra offrire il prodotto migliore, sarà possibile scaricare online il modulo per la richiesta, compilarlo e presentarlo alla banca: a questo punto l'istituto di credito valuterà, tra le varie domande arrivate, a quali richieste dare priorità perché provenienti da persone maggiormente bisognose. Ricordiamo infine che questo tipo di finanziamento è disponibile fino all'esaurimento delle risorse, che corrispondono a circa 150 milioni di euro per ogni istituto di credito.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design