Area riservata

13 Febbraio 2009

Un aiuto alle famiglie economicamente più disagiate

Con un recente provvedimento, il Governo ha introdotto il bonus sociale, che consiste in uno sconto applicato alle bollette elettriche dei clienti domestici con l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico.

Il bonus è previsto anche per i casi di grave malattia che impongano l’utilizzo di apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita.

Il sistema è operativo dal gennaio 2009, ma il bonus potrà essere richiesto anche in maniera retroattiva per tutto il 2008, purché la richiesta venga presentata entro il 28 febbraio 2009.

Potranno accedere al bonus sociale i clienti domestici, intestatari di una fornitura elettrica nell’abitazione di residenza con potenza impegnata fino a 3 kW che abbiano un ISEE inferiore o uguale a 7500 €.

Hanno inoltre diritto al bonus i clienti elettrici presso cui vive un soggetto affetto da grave malattia costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali per il suo mantenimento in vita.

In questo caso, per accedere al bonus, occorre una certificazione della ASL che attesti la necessità di utilizzo dell’apparecchio, il tipo di apparecchio, la data a partire dalla quale il cittadino utilizza l’apparecchio e l’indirizzo presso cui l’apparecchio è installato.

La Casa del Consumatore, con la partecipazione di Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons e MDC, invita tutti gli interessati a rivolgersi allo sportello delle associazioni aderenti dove potranno essere aiutati nella compilazione dei moduli e a capire se hanno diritto al bonus. Si invia in allegato un file esplicativo del bonus con ogni maggiore informazione.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design