Area riservata

21 Luglio 2009

Spegni il cellulare, accendi la prudenza

Anche quest’anno La Casa del Consumatore ha aderito alla campagna di sensibilizzazione alla sicurezza stradale denominata “Vacanze coi fiocchi” che arriva alla sua decima edizione, e che ricordiamo è realizzato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Quest’anno tema centrale dell’iniziativa è l’educazione stradale volta a mettere in guardia gli automobilisti dai rischi che possono incorre nell’utilizzo del telefono cellulare mentre si è alla guida.

Purtroppo molto spesso si sottovalutano i rischi e i pericoli di una guida disattenta, come nel caso in cui si chiama o si mandano sms mentre si è al volante. Purtroppo la possibilità di incorrere in sanzioni pesanti (multa e perdita di cinque punti sulla patente) spesso non scoraggiano i guidatori a perdere questa brutta abitudine, e in tanti irresponsabilmente violano la legge.

Come ogni anno il Centro Antartide di Bologna con la collaborazione dell’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza della Regione Emilia Romagna – Assessorato alla Mobilità e Trasporti – ha realizzato un libretto con raffigurato in copertina Snoopy, che verrà distribuito in tutta Italia a partire dal primo grande esodo estivo del 25 luglio 2009 con all’interno gli eroi dei fumetti, oltre che i personaggi della cultura, dello spettacolo e dello sport che si assumo il ruolo di “ambasciatori di sicurezza” e attraverso le pagine del libretto, mediante vignette, testi, commenti, foto, lanciano dei chiari messaggi per far riflettere.

Tra gli altri, ricordiamo: il giornalista Massimo Gramellini, Piero Angela, Diego Abatantuono, Enzo Bianchi Priore di Bose, gli attori di “Un posto al sole” Patrizio Rispo, Elisa Della Valentina e Maria Giulia Cavalli, l’inviata di “Striscia la notizia” Cristina Gabetti, il giallista Loriano Macchiavelli, l’attrice Beatrice Luzzi, il comico Vito, la campionessa di ginnastica Vanessa Ferrari; ma anche personaggi dei fumetti come Snoopy, Dylan Dog, Diabolik, Luporosso, Martin Mystère.

“Parlare al cellulare mentre si guida – afferma Franco Taggi dell’Istituto Superiore di Sanità, tra i maggiori esperti di sicurezza stradale in Italia – compromette l’attenzione alla strada e determina un rischio di provocare un incidente grave o mortale, pari a quello che corre un conducente con alcolemia di 1 grammo/litro, il doppio del limite legale. In pratica è come guidare ubriachi”.

Usando il cellulare ci si distrae, si valutano peggio le distanze, si reagisce meno prontamente a cambiamenti di velocità del veicolo che precede, si tende ad usare meno lo specchietto retrovisore, i tempi di percezione e di reazione all’eventuale pericolo si allungano. Anche con il viva voce o con le cuffie i pericoli non vengono meno.

Sabato 25 luglio rappresentanti delle istituzioni, personaggi e volontari saranno ai caselli autostradali e nelle piazze di tante città per distribuire il libretto ed augurare buon viaggio a chi si sposterà verso le città d’arte, il mare, le montagne.

I messaggi viaggeranno anche sulle onde di duecento radio che trasmetteranno gratuitamente oltre 20.000 spot registrati da Piero Angela, Margherita Hack, Carlo Petrini di Slow Food, Beppe Carletti de “I Nomadi” e dal comico Vito.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito Internet, all’indirizzo www.vacanzecoifiocchi.it.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design