Area riservata

05 Giugno 2008

La Casa del Consumatore aderisce alla manifestazione In marcia per il clima che si terrà a Milano il giorno 7 giugno.

I problemi legati al cambiamento del clima, all’inquinamento e allo spreco di risorse vitali per l’uomo sono temi di grande attualità e importanza.

Anche noi possiamo contribuire con piccoli gesti quotidiani a migliorare le condizioni del nostro Pianeta, attraverso un uso consapevole delle risorse come acqua, gas ed energia elettrica.

Oggi il nostro Paese si trova di fronte ad un’importante scelta: l’Italia rischia infatti di essere collocata dagli altri Paesi europei ai margini in termini di processi di innovazione e di sviluppo di risorse alternative, efficienza energetica e utilizzo di fonti rinnovabili.

Proprio per l’importanza di tali temi La Casa del Consumatore ha deciso di aderire a questa manifestazione che partirà alle ore 10:00 presso i Giardini di Porta Venezia mentre in piazza San Babila alle ore 15:00 ci sarà il corteo.

Dobbiamo garantire la bellezza dei nostri paesaggi e la biodiversità, per tutelare la ricchezza dei nostri territori, del mare e della nostra agricoltura in termini di qualità e quantità delle produzioni, per risolvere i fenomeni di dissesto idrogeologico e stress idrico.

L’obiettivo da raggiungere è di ridurre nei prossimi dieci anni del 20% il consumo complessivo di energia attraverso un maggiore e più efficiente risparmio e un incremento nell’utilizzo di fonti rinnovabili e di ridurre del 30% le emissioni di gas che alterano il clima sulla Terra.

Uno degli intenti è anche di promuovere la partecipazione delle persone nelle scelte che riguardano l’ambiente, le infrastrutture, i beni comuni, incentivando pratiche produttive, industriali ed agronomiche, che siano rispettose dell’ambiente.

Cambiare i nostri stili di vita, le scelte di consumo, comprese quelle legate alle produzioni animali, le consuetudini quotidiane, chiedendo e premiando nel contempo lo scambio di nuovi beni, l'erogazione di nuovi servizi, capaci di rilanciare l’occupazione e di garantire la coesione sociale.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design