Area riservata

10 Marzo 2010

In aiuto ai consumatori bollette semplificate e più facili da leggere

Al fine di aiutare i consumatori nella lettura e nel controllo dei consumi e della spesa, l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas ha deciso che le nuove bollette di gas ed energia dovranno essere corredate da informazioni aggiuntive ed un “glossario” dei termini più frequenti, allo scopo di rendere più facile ed immediata la lettura e il controllo dei propri consumi.

La Direttiva per l’armonizzazione e la trasparenza dei documenti di fatturazione disposta dall’AEEG si propone infatti di rendere le bollette sempre più comprensibili e trasparenti, agevolando il confronto fra quelle per la fornitura di energia elettrica e quelle del gas.

Le informazioni aggiuntive serviranno ai consumatori anche nel rapporto con i fornitori (ad esempio come inoltrare un reclamo, procedure in caso di mancato o tardivo pagamento della bolletta, ecc..); ed informazioni sulle fonti utilizzate per la produzione di elettricità e la tipologia degli impianti (ad esempio centrali idroelettriche, a carbone, a olio combustibile o a gas).

Per consentire alle imprese di vendita di adeguare i propri sistemi di emissione bollette, il nuovo schema dovrà essere adottato dalle imprese entro la fine di quest’anno e comunque per tutte le bollette da emettersi dal 1° gennaio 2011.

Nel frattempo l’Autorità renderà disponibile sul proprio sito e su quelli delle imprese di vendita un glossario per spiegare, in un linguaggio semplificato, i termini che vengono comunemente utilizzati nelle bollette. Le nuove bollette saranno quindi composte da un quadro sintetico, che conterrà le principali informazioni, come caratteristiche della fornitura, riepilogo dei consumi del periodo e dell’importo da pagare, scadenza del pagamento, numeri per i reclami e il servizio guasti, ed un quadro di dettaglio che spiegherà nel dettaglio la spesa per i consumi, distinguendo tra le varie voci.

In particolare la distinzione tra Servizi di vendita (liberalizzati) e Servizi di rete (tariffati), consentirà alle aziende di vendita di chiarire le diverse componenti previste nei contratti sottoscritti dai clienti ed ai consumatori stessi di controllare e verificare meglio la corretta applicazione del contratto.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design