Area riservata

06 Maggio 2010

Il marchio DOP cambia veste

Nuovi colori per il marchio che contraddistingue i prodotti Dop, è quanto stabilisce il Regolamento europeo.

Dal 1 maggio, infatti, tutti i prodotti a marchio Dop (Denominazione di origine protetta) dovranno avere il nuovo simbolo di color rosso e giallo anziché blu e giallo.

Tale decisione è stata presa al fine di non creare confusione nei consumatori che potevano confonderlo con il marchio Igp (Indicazione geografica protetta).

Nellospecifico il marchio Dop offre garanzie su diversi aspetti del processo produttivo: origine, provenienza delle materie prime, localizzazione e tradizione, mentre invece il marchio Igp contraddistingue i prodotti legati al territorio.

Attualmente i prodotti agroalimentari italiani che possono fregiarsi del marchio DOP sono 113, mentre quelli riconosciuti IGP sono 58, per complessivi 171. Le iscrizioni più recenti (2008) riguardano: il Pane di Matera (IGP), la Tinca Gobba Dorata del Pianalto di Poirino (DOP), la Cipolla Rossa di Tropea Calabria (IGP), il Marrone di Roccadaspide (IGP), il Cipollotto Nocerino (DOP).

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design