Area riservata

27 Luglio 2010

Dai un passaggio alla sicurezza: fai anche tu “Vacanze coi fiocchi”

Non abbiate fretta: i mari non si asciugano e le montagne non diventano piatte: loro ci aspettano da milioni di anni”. Il messaggio scritto da Mario Rigoni Stern racchiude l’anima della campagna “Vacanze coi fiocchi” che dal 2000 propone di “dare un passaggio alla sicurezza” sulle strade italiane.

La campagna ogni anno vede protagonisti più di 600 istituzioni, associazioni, radio, società autostradali: tutti insieme per diffondere un messaggio di convivenza civile sulle strade.

E anche quest’anno La Casa del Consumatore partecipa alla campagna di diffusione del famoso libretto che ritrae in copertina Snoopy e che contiene vignette, illustrazioni, fotografie dei testimonial, brevi racconti e consigli sulla sicurezza stradale.

Il libretto verrà distribuito agli automobilisti ai caselli autostradali, nelle piazze e nelle strade in occasione degli esodi estivi di luglio e agosto.

Inoltre nel corso dell’estate centinaia di radio amiche di “Vacanze coi fiocchi” trasmetteranno spot registrati dai personaggi (reali o di fantasia) coinvolti dalla campagna, (solo per citarne qualcuno, Tex, Piero Angela, Diabolik, Carmen Consoli, Diego Abatantuono, Giorgio Panariello, e tanti altri ancora).

Un’importante iniziativa se si pensa che il maggior numero di morti si registrano sulle strade. Ogni giorno, infatti, sulle strade italiane muoiono 13 persone e 849 rimangono ferite.

Questi dati hanno un picco durante i mesi estivi, fino a toccare il massimo nel mese di luglio con 16 morti e circa 1000 feriti al giorno.

Il mese di agosto è quello in cui avvengono gli incidenti più gravi. Tra i conducenti morti a seguito di incidente stradale i più colpiti sono i giovani, soprattutto i ragazzi di età compresa tra i 25 e i 29 anni.

Gli incidenti stradali non sono una fatalità che accade per caso. Per la quasi totalità dipendono dal comportamento di chi è in strada e dal suo stato psico-fisico.

Tante tragedie possono essere evitate con maggiore consapevolezza, maggiore coscienza e maggiore educazione. Per questo Vacanze coi fiocchi vuole indurre i più giovani e la società nel suo complesso a riflettere sui comportamenti alla guida. Perché tante tragedie devono essere evitate.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design