Area riservata

14 Marzo 2011

Forniture avviate senza contratto

L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha inflitto una sanzione da 780 mila euro alla società Exergia.

La società ha infatti tenuto una condotta irregolare per quanto riguarda la procedura di switching, ossia quel procedimento attraverso il quale il consumatore cambia fornitore. Sembra che la società, senza aver prima stipulato contratti per la fornitura di energia elettrica, abbia indebitamente richiesto l’accesso alla rete di distribuzione.

Con questo comportamento Exergia ha ostacolato e impedito la normale esecuzione dei contratti da parte dei venditori regolarmente titolari della fornitura, danneggiando così anche i clienti/consumatori stessi che si sono ritrovati a dover sopportare una doppia fatturazione.

Proprio a seguito delle numerosissime segnalazioni da parte degli utenti, l’Autorità ha intimato ad Exergia di provvedere allo storno delle fatture indebitamente emesse e alla restituzione di somme eventualmente corrisposte.

Per quanto riguarda i rapporti con i venditori ostacolati, la società pare che abbia già proposto e concluso accordi transattivi con almeno metà di questi.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design