Area riservata

CONCILIAZIONE INTESA SANPAOLO

Dalla collaborazione tra le Associazioni dei Consumatori, tra le quali La Casa del Consumatore, e Intesa San Paolo è stata concordata una Procedura di Conciliazione permanente, creata nel luglio 2006 in Banca Intesa e poi estesa, nel corso del 2007, anche ai clienti della rete Sanpaolo, dotata di un proprio regolamento, con l’obiettivo di offrire ai clienti e alla banca uno strumento per risolvere in modo amichevole e con reciproca soddisfazione eventuali controversie, evitando i tempi e i costi del contenzioso legale.

Alla Procedura di Conciliazione possono fare ricorso i clienti della banca che, al momento della presentazione della domanda di accesso alla Procedura stessa, possiedono i due requisiti seguenti:

a) rientrano nella definizione di consumatore di cui all’art. 3, comma 1, lett. a) del D. Lgs. 6/9/2005 n. 206;

b) sono titolari di prodotti destinati alla clientela privati appartenenti alle categorie di conto corrente, mutui, prestiti, carte di credito e debito emesse dalla banca collegate al conto corrente, carte prepagate, contratti assicurativi connessi ai predetti mutui e prestiti.

Alla Procedura di Conciliazione possono essere sottoposte esclusivamente le controversie che presentano i due requisiti seguenti:

a) riguardano specificamente uno dei prodotti indicati al precedente punto lett.b;

b) hanno già formato oggetto di un reclamo presentato per iscritto all’ufficio competente della banca che:

(1) ha comunicato una risposta considerata insoddisfacente dal cliente oppure

(2) non ha comunicato la risposta entro il termine previsto di trenta giorni.

La conciliazione in materia bancaria rappresenta uno strumento utile per mantenere e rafforzare il rapporto di fiducia tra banca e cliente, a garanzia, per quest’ultimo, della massima soddisfazione sulla qualità dei prodotti e dei servizi utilizzati.

Tutto ciò è reso possibile dal dialogo e dal rapporto duraturo instaurato tra la nostra associazione e Intesa Sanpaolo, alla luce della valutazione positiva delle precedenti esperienze conciliative realizzate sulle obbligazioni andate in default (come i bond Argentina, Cirio, Finmek, Finmatica e ad oggi i bond Parmalat).

Una volta presentato il reclamo, è possibile attivare la procedura di conciliazione, mediante la compilazione in tutte le sue parti del modulo di "domanda di conciliazione" che va firmato e inviato a noi insieme a qualsiasi documento utile che faciliti la comprensione della problematica e che valga a provare le vostre ragioni.

Per qualsiasi informazione e per l’invio della documentazione a La Casa del Consumatore potrete utilizzare i nostri recapiti.

Vi invitiamo inoltre a visitare il sito di Intesa Sanpaolo oppure a telefonare al numero verde 800.303.306 (da cellulare o dall’estero +39 011 8019 230) per maggiori informazioni.

Condividi

FacebookTwitterLinkedin
© AntWorks - siti e software web 3 Media Studio Web Design